10 Rivers 1 Ocean

#WEAREALLINTHESAMEBOAT

10 RIVERS 1 OCEAN

PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA DELL’ESSERE UMANO, ABBIAMO QUALCHE COSA CHE CI UNISCE E CHE VA OLTRE OGNI CONFINE. É UN’OPPORTUNITÀ CHE MERITA DI ESSERE COLTA.

10 rivers 1 Ocean è un progetto che vedrà l’esploratore Alex Bellini impegnato nella navigazione dei 10 fiumi più inquinati dalla plastica al mondo per favorire un nuovo senso di comprensione e rispetto per l’ecosistema più minacciato e delicato: i corsi d’acqua. Infatti, La velocità con cui immettiamo la plastica negli oceani farà sì che entro il 2050 essa peserà più di tutti gli animali che li popolano. Ma con l’impegno di tutti di creare un nuovo corso dell’avventura umana su questo pianeta è possibile.

#weareallinthesameboat

Mi costruirò una zattera di volta in volta, fiume dopo fiume. Ognuna sarà lo specchio delle abitudini delle persone che vivono sul luogo
ALEX BELLINI

Diario di viaggio

L’AVVENTURA DI ALEX FIUME DOPO FIUME

07.08.2019

Jason è un senzatetto di 29 anni che si guadagna da vivere raccogliendo materiali riciclabili

LOGBOOK 3 #PACIFICTRASHPATCH

È un senzatetto di 29 anni e, come molti altri come lui qui, si guadagna da vivere raccogliendo materiali riciclabili, come lattine e bottiglie di plastica.

14.07.2019

San Francisco, un’altra domenica passata qui

LOGBOOK 2 #PACIFICTRASHPATCH

Domenica, la seconda che trascorro qui a San Francisco. Un’altra giornata meravigliosa in questa città in cui ho percorso così tanti chilometri a piedi su e giù per le sue vie che mi sembra di conoscerla da anni.

03.07.2019

Rieccomi qui, più o meno là dove avevo lasciato questo diario di bordo.

LOGBOOK 1 #PACIFICTRASHPATCH

Rieccomi qui, più o meno là dove avevo lasciato questo diario di bordo. Tre mesi fa, a Calcutta, concludevo la navigazione sul quinto fiume più inquinato di plastica al mondo ed oggi sono qui, a San Francisco (California), in attesa cha la mia navigazione a remi nel più grande ammasso di plastica galleggiante al mondo prenda il via.

Scopri di più
Localizza
Seguici tramite GPS
Abbiamo il nostro pianeta tra le mani, ma ogni tanto viviamo come se ce l’avessimo sotto i piedi
Alex Bellini

PROGETTO

TRE AZIONI PER REALIZZARE L’IMPRESA

TRE AZIONI PER REALIZZARE L’IMPRESA - Navigare - 10 Rivers 1 Ocean

NAVIGARE

Alex vuole esplorare i luoghi dei fiumi più inquinati al mondo. Ogni fiume, un’avventura: dalla realizzazione della sua imbarcazione con i rifiuti che troverà sulle sponde dei fiumi, alla relazione con la gente del posto.

TRE AZIONI PER REALIZZARE L’IMPRESA - Condividere - 10 Rivers 1 Ocean

CONDIVIDERE

In questo modo Alex vuole dare il suo contributo per favorire un nuovo senso di comprensione e rispetto per il nostro pianeta e l’ambiente più prezioso e al tempo stesso minacciato: i suoi specchi d’acqua.

TRE AZIONI PER REALIZZARE L’IMPRESA - Educare - 10 Rivers 1 Ocean

EDUCARE

La spedizione fornirà la motivazione per sbloccare l’urgenza di agire. E creerà il giusto mix di autenticità e credibilità presentando al mondo nuove e convincenti soluzioni per risolvere l’imminente crisi ambientale.

IL VIAGGIO DI ALEX

LE TAPPE DI 10 RIVERS 1 OCEAN

  • Gange

    Gange

    La Dea Madre che purifica i fedeli non gode di buona salute, tutt’altro. Il Gange sta per morire ed è un paradosso: il fiume che dona nuova linfa spirituale a chi si immerge nelle sue acque per ripulirsi dai peccati, rischia invece di diffondere morte

    Scopri di più
  • Pacific Garbage Patch

    Pacific Garbage Patch

    Una massa di rifiuti in plastica accumulata nel vortice oceanico sub-tropicale dell’Oceano Pacifico: qualcosa come 80 mila tonnellate di detriti. Un’isola artificiale composta da triliardi di pezzi di plastica che anno dopo anno continua a crescere

    Scopri di più
  • Nile

    Nilo

    Il fiume più lungo del mondo ha dato origine e sostentamento ad antiche civiltà, è stato culla della nostra cultura. Oggi le analisi rilevano tracce di metalli pesanti e agenti petroliferi. E questo è un grande problema per i sette paesi africani che attraversa

    Scopri di più
  • 10 rivers 1 ocean – Hai He river

    Hai He

    Un fiume che è parte del bacino di corsi d’acqua vicino a Pechino. Qualche anno fa uno stabilimento chimico lungo le sue sponde lasciò una scia di sostanze tossiche che portarono a riva migliaia di pesci morti. Un campanello d’allarme per le autorità cinesi

    Scopri di più
  • 10 rivers 1 ocean – yellow river

    Fiume Giallo

    Una volta portava sostanza all’agricoltura di un’ampia zona del territorio cinese, grazie alle straordinarie proprietà fertilizzanti delle sue acque, arricchite dai sedimenti detti loess. Oggi è diventato una specie di discarica per i colorifici

    Scopri di più
  • 10 rivers 1 ocean – Yangtze

    Yangtze

    Il suo nome (in cinese Yangtze) deriva dalla proverbiale (un tempo) limpidezza delle sue acque. E in alcuni punti del percorso l’Unesco ha certificato il paesaggio come patrimonio culturale. Oggi però opere idrauliche e rifiuti industriali sono una minaccia

    Scopri di più
  • 10 rivers 1 ocean – Amur river

    Amur

    Disegna per settecento chilometri il confine tra Russia e Cina. Una decina d’anni fa è salito agli “onori” delle cronache per una catastrofe ambientale: una fuoriuscita di benzene da un’industria petrolchimica. E in seguito l’inquinamento del fiume è continuato

    Scopri di più
  • Pearl River

    Fiume delle Perle

    Acque reflue industriali e domestiche: tutto nel fiume. Tanto che alcune zone del suo corso vengono descritte come paludose, oscure e melmose. Non ha certo la lucentezza che il suo nome vorrebbe suggerire. Le autorità cinesi studiano soluzioni immediate

    Scopri di più
  • Mekong

    Il principale fiume dell’Indocina è teatro della corsa all’approvvigionamento di energia elettrica, con le dighe sempre più numerose e centinaia di siti industriali che riversano veleni nelle sue acque. Le 1200 specie di pesci che popolano il Mekong sono a rischio

    Scopri di più
  • Indo

    L’Indo scorre tra India e Pakistan, nella regione del Kashmir che è anche zona di forti contrasti politici tra i due paesi. Da sempre svolge un ruolo di primaria importanza per l’irrigazione dei terreni, messo a dura prova dai cambiamenti climatici e dall’inquinamento

    Scopri di più
  • Niger

    Niger

    Ha dato il nome a due nazioni che attraversa, Nigeria e appunto Niger, ma rischia di scomparire. Le acque del fiume africano sono molto contese per il pescato e perché alimenta i pascoli dei bovini eppure, al tempo stesso, sono in pericolo per i liquami industriali

    Scopri di più

IL VIAGGIO DI ALEX

LE TAPPE DI 10 RIVERS 1 OCEAN

Gange
Scopri di più
Pacific Garbage Patch
Scopri di più
Nilo
Scopri di più
Hai He
Scopri di più
Fiume Giallo
Scopri di più
Yangtze
Scopri di più
Amur
Scopri di più
Fiume delle Perle
Scopri di più
Mekong
Scopri di più
Indo
Scopri di più
Niger
Scopri di più

Gange

Tappa conclusa

La Dea Madre che purifica i fedeli non gode di buona salute, tutt’altro. Il Gange sta per morire ed è un paradosso: il fiume che dona nuova linfa spirituale a chi si immerge nelle sue acque per ripulirsi dai peccati, rischia invece di diffondere morte

Scopri di più

Pacific Garbage Patch

Una massa di rifiuti in plastica accumulata nel vortice oceanico sub-tropicale dell’Oceano Pacifico: qualcosa come 80 mila tonnellate di detriti. Un’isola artificiale composta da triliardi di pezzi di plastica che anno dopo anno continua a crescere

Scopri di più

Nilo

Il fiume più lungo del mondo ha dato origine e sostentamento ad antiche civiltà, è stato culla della nostra cultura. Oggi le analisi rilevano tracce di metalli pesanti e agenti petroliferi. E questo è un grande problema per i sette paesi africani che attraversa

Scopri di più

Hai He

Un fiume che è parte del bacino di corsi d’acqua vicino a Pechino. Qualche anno fa uno stabilimento chimico lungo le sue sponde lasciò una scia di sostanze tossiche che portarono a riva migliaia di pesci morti. Un campanello d’allarme per le autorità cinesi

Scopri di più

Fiume Giallo

Una volta portava sostanza all’agricoltura di un’ampia zona del territorio cinese, grazie alle straordinarie proprietà fertilizzanti delle sue acque, arricchite dai sedimenti detti loess. Oggi è diventato una specie di discarica per i colorifici

Scopri di più

Yangtze

Il suo nome (in cinese Yangtze) deriva dalla proverbiale (un tempo) limpidezza delle sue acque. E in alcuni punti del percorso l’Unesco ha certificato il paesaggio come patrimonio culturale. Oggi però opere idrauliche e rifiuti industriali sono una minaccia

Scopri di più

Amur

Disegna per settecento chilometri il confine tra Russia e Cina. Una decina d’anni fa è salito agli “onori” delle cronache per una catastrofe ambientale: una fuoriuscita di benzene da un’industria petrolchimica. E in seguito l’inquinamento del fiume è continuato

Scopri di più

Fiume delle Perle

Acque reflue industriali e domestiche: tutto nel fiume. Tanto che alcune zone del suo corso vengono descritte come paludose, oscure e melmose. Non ha certo la lucentezza che il suo nome vorrebbe suggerire. Le autorità cinesi studiano soluzioni immediate

Scopri di più

Mekong

Il principale fiume dell’Indocina è teatro della corsa all’approvvigionamento di energia elettrica, con le dighe sempre più numerose e centinaia di siti industriali che riversano veleni nelle sue acque. Le 1200 specie di pesci che popolano il Mekong sono a rischio

Scopri di più

Indo

L’Indo scorre tra India e Pakistan, nella regione del Kashmir che è anche zona di forti contrasti politici tra i due paesi. Da sempre svolge un ruolo di primaria importanza per l’irrigazione dei terreni, messo a dura prova dai cambiamenti climatici e dall’inquinamento

Scopri di più

Niger

Ha dato il nome a due nazioni che attraversa, Nigeria e appunto Niger, ma rischia di scomparire. Le acque del fiume africano sono molto contese per il pescato e perché alimenta i pascoli dei bovini eppure, al tempo stesso, sono in pericolo per i liquami industriali

Scopri di più
Nel nostro cuore, sappiamo che qualunque limite può essere superato.
Un punto di partenza sicuro è avere fiducia
Alex Bellini

TAKE ACTION

Di fronte alla sfida ambientale imposta della plastica non esiste un noi e un loro. Siamo tutti responsabili e chiamati a portare il nostro contributo e tutti insieme possiamo creare una rete per sensibilizzare le coscienze e mettere insieme i nostri talenti per creare le premesse di una vita sostenibile e aggiungere cosi un secondo ad ogni giorno che resta al nostro pianeta.